“Sou a mariposa bela e airosa,
que pinta o mundo de cor de rosa,
eu sou um delírio do amor.
Sei que a chuva é grossa, que entope a fossa,
que o amor é curto e deixa mossa,
mas quero voar, por favor!”

Passou por mim e sorriu
Deolinda

Deolinda, chi?

I Deolinda sono una band portoghese che nasce come progetto nel 2006 sulla scia del grande successo internazionale di Mariza e del Fado. L’album di esordio è “Canção ao Lado” e il brano omonimo parla di una immaginaria cantate di Fado, Deolinda, appunto.

Loro, i Deolinda, cantano e suonano Fado ma sono molto di più questo: dipingono vignette suggestive e vivaci della vita lisboeta, hanno riferimenti colti alla musica tradizionale e a quella popolare portoghese, alla musica brasiliana e anche alla morna capoverdiana.

I testi (tutti di Pedro da Silva Martins) spesso ironici e irriverenti, hanno una vena di incanto e di disincanto, di critica mordace verso la società tradizionale portoghese, Fado incluso. Aspetto, questo, che ha conquistato i giovani.

Irriverenti, ironici, sagaci, divertenti e colorati sono tutto ciò che tradizionalmente non associamo al Fado. Eppure, e forse per questo, sono proprio Fado, reincarnato, reinterpretato e perfettamente aggiornato. Superfluo aggiungere che io li adoro!

I Deolida sono:

  • Ana Bacalhau (voce)
  • Pedro da Silva Martins (chitarra, musica e testi)
  • Zé Pedro Leitão (contrabbasso e voce)
  • Luis José Martins (chitarra classica, e altri strumenti tradizionali)

Conosci i Deolinda

Annunci