Continuo con la ripubblicazione di miei vecchi post, che parlano della mia esperienza portoghese. 
Questo fu pubblicato originariamente sul blog  Psiche&Dintorni.

Deve essere la Saudade, fatto sta che da quando non vivo più in Portogallo, scrivo molto su questo paese dalla straordinaria e particolare cultura. 
Ecco dunque un altro post portoghese: un post che naturalmente sa di Fado e che scrissi su Psiche&Dintorni, alla fine del 2012, appena trasferitami dal paese lusitano.

Il Fado, si sa, è la canzone popolare portoghese, più precisamente di Lisbona.

Alla base della filosofia del Fado c’è l’idea che si tratta di un’opera poetica e che per coglierla deve avere una particolare predisposizione d’animo anche chi ascolta. È fadista, dunque, sia chi canta e suona, sia chi ascolta. Questa definizione mi ha molto affascinato.

Molti sono gli interpreti e le interpreti di questa forma di musica davvero e autenticamente portoghese e popolare. Mariza, è da molti considerata la Amalia Rodrigues dei nostri anni. È  conosciutissima e ammirata, oltre che nel suo paese,  anche e soprattutto all’estero, dove ha contribuito alla diffusione e conoscenza di questo genere musicale e dove ha calcato i più famosi teatri del mondo. Ho avuto il piacere di ascoltare la grande interprete in un paio di occasioni a Lisbona: una a teatro e l’altra in una piazza gremitissima nella sua Moureria a Martim Moniz, il quartiere che la vide crescere e le fece incontrare il Fado.

Mariza ha una voce eccezionale e la usa in modo magistrale. Ciò che colpisce di Mariza è la sua forza interpretativa, l’energia che trasmette e la sua capacità di raggiungere il cuore delle persone. È amatissima dal suo pubblico, amore che ricambia con un affetto autentico e vero: è  l’amore per la sua gente e la sua terra. E poi è una persona come tante:  la puoi incontrare al caffè, dal panettiere, a passeggio per la città… Personalmente non mi è mai successo ma immagino che possa accadere tranquillamente: lei è di una semplicità davvero rara e di una umanità che in genere chi raggiunge apici di successo tali tende perdere rapidamente, rivestendosi di un divismo distanziante. No, Mariza è davvero incantevole e stupefacente ed è la ragazza della porta accanto.

Una interprete che sa davvero incarnare l’alma della sua gente!

Annunci