České Budějovice, Piazza del Mercato.

Oggi vi racconto di České Budějovice, uno splendido gioiellino ai piedi della Selva Boema, che non può non incantare. Questo post appartiene alla serie ceca del vecchio blog di Lilith.

České Budějovice, in tedesco Budweis, con i suoi circa 100 mila abitanti, è la maggiore città della Boemia Meridionale. Vi darò qualche spicciola nozione storico-geografica, tanto per orientarci, dal momento che è davvero poco nota.

La Boemia occupa tre quarti del territorio della Repubblica Ceca; questa regione si suddivide in tre parti: la meridionale, la centrale e la settentrionale.  In lingua ceca non esiste la parola boemo o Boemia, di origine latina; boemo si traduce con česky, ossia ceco. Così, Boemia Meridionale si dice Jihočeský kraj, regione ceca del sud. 

 
La confluenza dei fiumi Moldava (Vltava) e Malše fu scelta nel 1265 dal re boemo Ottocaro II come punto per la costruzione della città, con la quale voleva consolidare il suo potere nella Boemia meridionale.
In città si insediarono tedeschi dall’Alta Austria e dalla Selva Boema, i quali la ampliarono; la città crebbe molto in fretta grazie alla felice posizione geografica e ai favori del re.
La città ha questa doppia identità storica: tedesca e ceca, sebbene negli ultimi anni molto si sia perso della parte tedesca ma ancora in città è facile trovare chi parli questa lingua. Non così nelle campagne circostanti ad eccezione dei territori di confine con Austria e Baviera, nella Selva Boema.
Nel medioevo, České Budějovice era una delle città più grandi e più importanti di tutto il regno boemo. Il XVI secolo portò alla città una forte crescita economica, soprattutto grazie all’estrazione dell’argento, ma anche alla produzione della birra, la produzione ittica e il commercio di sale (fonte Wikipedia).
Il palazzo del comune
Budějovice è una cittadina vivace e allegra, un piccolo gioiello dai toni pastello e dall’architettura barocca boema, non mancano numerosi e deliziosi edifici in stile liberty. Gode di una ricca vita culturale, avendo anche una università importante, con centri di ricerca prestigiosi.

La città è conosciuta soprattutto per la birra omonima Budweiser, attenzione però: questo marchio è uguale a quello americano, la famosa birra Bud, la “Budweiser” americana, di qualità decisamente inferiore. Per questo, forse, da alcuni anni il marchio della birra è stato cambiato in Budweiser BudvarInutile aggiungere che qui la birra è decisamente ottima!

StoriediLilith©2013
Altri scatti da České Budějovice

Faccio notare l’immagine in basso a destra, ove compare una iscrizione in italiano antico. Non sono riuscita a capire perché, o come, o chi mai l’avesse scritta!

Se qualcuno ne sapesse qualcosa, sarei grata se lo potesse dire, magari nei commenti. 

L’iscrizione recita :

AMA DIO ET NON FALIRE FA PUR BENE ET LASIA DIRE. 

LASIA DIRE CHE DIR VOLE AMA DIO DAL FORS CORE (A. 1710)

Annunci